Recensione

Lussuosa ristampa in vinile per Apocalypse A.D. dei Sūrya, band londinese di post metal, una delle migliori nel suo genere.

La ristampa è caraterizzata da una bella copertina cartonata con un nuovo disegno che avvolge il vinile con la copertina dell’uscita in cd del 2016. I londinesi fanno un post metal molto atmosferico ed onirico, con l’inserzione di molti pezzi parlati, che rendono il tutto simile ad un’opera teatrale. Già dal titolo è immanente il senso di apocalisse, di fine corsa per una razza disgraziata come la nostra, maledetta nel provare moltissimi sentimenti e nel distruggere tutto ciò che incontra, anche noi stessi. Apocalypse A.D. è la dolceamara ninna nanna prima del fungo atomico, un fare i conti con noi stessi e con quello che abbiamo fatto, attraverso dolci ed inquietanti melodie che poi esplodono, ma che più di tutto raccontano. Il gruppo si inserisce perfettamente nel filone del migliore post metal, e ne tracciano una traiettoria interessante. Il post metal è uno dei generi, ma soprattutto un codice musicale, tra i più vivi ed aderenti nel descrivere la realtà e le connessioni tra ciò che sta dentro di noi e quello che sta fuori.
Il metal viene sublimato in un’altra sostanza, più liquida e viva, e ciò che può essere il post metal viene descritto molto bene qui. Tutto ciò e molto di più è presente in Apocalypse A.D., un disco che copre molti piani e dimensioni, fatto di dolore ma anche di dolcezza per le forme viventi, il tutto con un’ottica DIY e militante, dato che i Sūrya sono vegani.
Un disco che vibra e che ti entra dentro, e lo si può gustare nuovamente in un vinile curato molto bene.

Tracklist
1.Dark clouds gathering
2.Aghora
3.Prometheus
4.Dark light
5.Apocalypse A.D.
6.Resurrection of Care

Line-up
Raquel – drums
Greg – guitar
Mark – bass
Bartek – guitar

SURYA – Facebook

Potrebbe piacerti: