Recensione

Torna a proporci interessante musica hard rock la label portoghese Ethereal Sound Works con il quintetto dei 15 Freaks, autori di un hard & heavy sufficientemente trascinante per non passare inosservato se amate il rock dal taglio metallico.

Il vocione alla Blaze Bayley nel sound proposto ci sta che è un piacere, le ritmiche non disdegnano dosi di corroborante groove, tanto per rendere la proposta in linea con le nuove tendenze, il tutto al servizio di una manciata di canzoni che si fanno apprezzare, oneste, ben prodotte e con quell’animo stradaiolo che ne fanno un ascolto perfetto quando si accende il cuore pulsante del vostro bolide e vi volete scrollare di dosso le menate della noiosa vita di tutti i giorni.
La band di Sintra apre le danze con il brano che porta il nome del gruppo: uno, due e tre e veniamo sparati nel mondo dei 15 Freaks, con il rock’n’roll che fa da Caronte alla musica del gruppo che, quando dà gas viaggia a mille tra solos metallici e tanta attitudine, con Crazy Randy e Stallion a ribadire le intenzioni del gruppo, divertirsi e far divertire, mentre in un attimo le curve cominciano a farsi difficoltose, l’attenzione cresce e Stuntman irrompe, adrenalinica, assolutamente rock ‘n ‘ roll, tra Motorhead, Aerosmith ed irriverenti sfumature punk rock.
La conclusiva Time Flies è un hard rock discretamente trascinante, con una serie di buoni interventi chitarristici ed un chorus che riporta il sound sulle coordinate stilistiche del genere, mettendo la parola fine a questo primo sussulto del gruppo portoghese, che non si rivelerà l’ultima frontiera del rock, ma che sa come farci muovere i muscoli.

TRACKLIST
1.15 Freaks
2.Crazy Randy
3.Stallion
4.Stuntman
5.Time Flies

LINE-UP
Rui Abrantes – Bass
Carlos Matos – Drums
Alex Duarte – Vocals
Mário Figueira – Guitars
João Abrantes – Guitars

15 FREAKS – Facebook