Recensione

La My Kingdom si aggiudica le prestazioni dei romani 5Rand che, per il loro debutto, hanno fatto le cose in grande per rendere Sacred/Scared una mazzata di devastante thrash melodic death metal piacevolmente alternativo e moderno il giusto per non deludere i fans delle due sponde opposte del fiume metallico, quella più ancorata alla tradizione e l’altra più moderna e groove.

I 5Rand nascono nel 2012 da un’idea del chitarrista Pierluigi Carocci, a cui si aggiungono Riccardo Zito al basso e Francesco Marroni alle pelli, ma soprattutto la cantante Julia Elenoir, ottima interprete dei deliri del gruppo sia con il growl che le clean vocals.
Sacred/Scared è stato registrato ai Kick Recording Studios di Roma da Marco Mastrobuono (Fleshgod Apocalypse, Hour of Penance) e poi lasciato nelle sapienti mani di Mika Jussila (Nightwish, Amorphis, Children of Bodom) per essere masterizzato ad Helsinki nei mitici Finnvox.
Inutile scrivere che, con queste credenziali, la curiosità era tanta e la band romana ha saputo soddisfare le aspettative con un lavoro intenso, aggressivo, molto ben bilanciato tra tradizione estrema ed appeal moderno, un album pensato ma elaborato con passione e un impatto notevole.
Il disco parte con una intro che prepara l’ascoltatore all’esplosione che di li a poco libererà la belva ormai da troppo tempo in gabbia: è uno scontro di titani tra la furia del thrash, le melodie che prendono ispirazione sia dal death metal melodico che dal più moderno metalcore, ed una neanche troppo velata passione per l’industrial/alternative, il tutto valorizzato da un’ interpretazione suggestiva della singer, una belva con le tonalità estreme, particolare con la voce pulita che (non me ne vogliate) ricorda a tratti quella di Dolores O’Riordan dei rockers irlandesi Cranberries.
In tutto questo ben di dio, risplende un songwriting ispirato che permette ai brani di non lasciare mai l’ascoltatore senza un dettaglio o un passaggio che valorizzi la traccia singola, passando agevolmente tra i vari generi, senza mai apparire fuori luogo.
Difficile trovare un brano che più di un altro sia esemplificativo del sound dei 5Rand, ma le prime quattro tracce (Erase, Fuck-Simile, Paint Of Pain, ed il singolo Cordyceps) risultano puro spettacolo estremo, vario, violento ed appassionante nel seguire questo viaggio intrapreso tra i vari generi della musica estrema.
Sacred/Scared è una partenza col botto per il gruppo proveniente dalla capitale ed un altra sfida vinta per la My Kingdom.

TRACKLIST
1. Behind The Doors Of Sin
2. Erase
3. Fuck – Simile
4. Paint Of Pain
5. Cordyceps
6. Blessed
7. Preacher Of Lies
8. Drowning Into Insanity
9. The True Death Show
10. Narcolepsycho (Silent Scream)

LINE-UP
Julia Elenoir – vocals
Pierluigi Carocci – guitars
Riccardo Zito – bass
Francesco Marroni – drums

5RAND – Facebook