Recensione

Rock targato Italia o Stati Uniti, dipende dai punti di vista, fatto sta che Verso L’Alabama, nuovo album del musicista Giuseppe Calini, risulta un piacevole viaggio verso le strade del rock impolverate dalla sabbia del deserto, magari non proprio sul caldo asfalto della Route 66, ma tra le colline e le valli del centro Italia.

Calini prova a farci sognare l’America: a tratti ci riesce, in altri frangenti lascia che il rock da classifica, che da anni spadroneggia nelle radio della penisola, si riprenda il comando di uno spartito con gli angoli bruciati dal sole e dal calore delle marmitte di vecchie Harley, con troppi chilometri a far faticare pistoni e cilindri.
Verso L’Alabama è il diciassettesimo album del rocker di Legnano, un numero davvero importante per un musicista che si è sempre mosso in un mondo nel quale i soliti nomi non hanno mai lasciato troppo spazio a rocker veri, duri e puri come lui.
L’album è una raccolta di brani che alternano, dunque, ruvido rock’n’roll valorizzato da atmosfere che sicuramente possiamo definire southern, a episodi i più leggeri, ma pur sempre sporcati dall’attitudine di Calini, rocker d’annata, dal tocco hard sulla chitarra e la voce che tradisce una vita spesa sui palchi a suonare.
Le ballate infrangono la dura scorza di noi uomini duri e i brani raccontano storie mentre la chitarra graffia, i riff si fanno spessi e la frontiera è sempre più vicina, simbolo di una libertà ormai dono per pochi.
L’opener Il Rock Degli Anni 70, la title track, Sangue Nervoso, Io Sono Il Tuo Capitano e la conclusiva Rock’n’roll sono le canzoni migliori di questo lavoro piacevole, per chi, dopo tanto metal, sente il bisogno di un po’ di sano e sanguigno rock classico.

Tracklist
1.Il Rock Degli Anni 70
2.Take It Easy
3.Mettimi Di Buon Umore
4.Una Lunga Strada Da Casa
5.Il Sogno Non C’è
6.Tu Sei Qui
7.Verso L’alabama
8.Marco E Marina
9.Ho Finito Le Cartucce
10.Io Sarò Con Te
11.Un Altro Giorno Perfetto
12.Sangue Nervoso
13.Quando Gira Male
14.Io Sono Il Tuo Capitano
15.Peter Pan
16.Rock’n’roll

Line-up
Giuseppe Calini – voce, chitarra, batteria, basso

Guests:
Matt Laugh
Simone Sello
Johnny Tad
Leonardo di Bernardini

GIUSEPPE CALINI – Facebook