Recensione

La Witches Brew licenzia questo monolite di death metal brutale ed assolutamente old school intitolato The Saw Is Family, ultimo massacro sonoro dei serial killers tedeschi Morphosys, quartetto attivo dal 2002, con due precedenti full length già editi ed un ep.

Al limite del brutal nel sound, The Saw Is Family entra di diritto nel genere almeno per quanto riguarda attitudine e testi che vanno da deliri gore a violenza tout court.
I Morphosys sono la classica band outsider, gente che martella i padiglioni auricolari con il loro oscuro e pesantissimo metal estremo che varia leggermente tra mastodontici mid tempo ed improvvise e devastanti accelerate, creando il classico muro sonoro senza compromessi ma nulla più.
Non mi si fraintenda: The Saw Is Family risulta un sufficiente album di genere, potente, asfissiante ed oppressivo, tra Morbid Angel, Morgoth e in parte Bolt Thrower, quindi aperture melodiche non registrate, tensione a mille, un’atmosfera che non si scosta da un clima da inferno sulla Terra e buoni spunti nei solos che, in qualche circostanza, riprendono le sfumature classiche con l’azzeccata scelta di alternare mid tempo e velocità parossistiche per non annoiare troppo l’ascoltatore.
La band convince nei mid tempo pesanti come carri armati (The Walking Dead, Fleischeslust), alzando un muro estremo invalicabile e così The Saw Is Family può così allietare le serate tutte sangue e violenza dei deathsters duri e puri.

Tracklist
1. Carniwar
2. The Saw Is Family
3. Torture Chamber
4. The Walking Dead
5. Storm Of Blood
6. Memory Of The Insane
7. Fleischeslust
8. You Shall Bleed
9. Todesengel
10. Corpse Grinder

Line-up
Chris – Vocals/Chainsaw
Marko – Guitar
Jazz – Bass
Alex – Drums

MORPHOSYS – Facebook