Recensione

Per gli amanti dei suoni power classici il ritorno degli svedesi Veonity, tramite la sempre più presente sul mercato Sliptrick Records, è sicuramente un appuntamento da non perdere.

La band, infatti, dopo i primi due riusciti lavori (il debutto The Gladiator’s Tale, uscito nel 2015, seguito da Into The Void l’anno dopo) arriva al terzo ambizioso full length, un’opera mastodontica di quasi un’ora e mezza composta dal solito buon power metal di estrazione tedesco/scandinava.
I Veonity sono il classico gruppo da cui si sa benissimo cosa aspettarsi: tanto metallo classico, ritmiche power alternate a potenti crescendo, chorus epici e valanghe di melodie.
La durata di questo Legend Of The Starborn è di quelle proibitive, ma la fluidità del sound proposto dal quartetto di Vänersborg aiuta non poco l’ascolto, specialmente se siete fans di un genere che con i Veonity trova nuova linfa.
Legend of the Starborn segue a livello lirico il concept del precedente album, con il protagonista tornato sulla Terra dopo essere fuggito nello spazio ed aver incontrato i guerrieri del tempo, dai quali viene rimandato all’era dei vichinghi per aiutare gli ultimi sopravvissuti nell’impresa di salvare l’umanità da una razza aliena che l’ha schiavizzata.
Gamma Ray, Freedom Call, Nocturnal Rites, Hammerfall, Edguy sono i gruppi che più ispirano la band svedese, aiutata da ospiti importanti come Tommy Johansson (Sabaton, Reinxeed) e Patrik Selleby (Bloodbound, Shadowquest) in questo enorme sforzo compositivo che troverà sicuramente molti defenders pronti a sguainare gli spadoni e lucidare gli scudi al suono di questi quattordici inni al true power metal.
I momenti esaltanti non sono pochi, a partire da Guiding Light fino a Warrior Of The North, passando per Freedom Vikings e To The Gods, ma è tutta la tracklist che convince facendo di Legend Of The Starborn una delle opere più riuscite quest’anno nel genere.

Tracklist
1.Rise Again
2.Starborn
3.Guiding Light
4.Winds of Asgard
5.Outcasts of Eden
6.Sail Away
7.The Prophecy
8.Warrior of the North
9.Gates of Hell
10.Freedom Vikings
11.Lament
12.To the Gods
13.United We Stand
14.Beyond the Horizon

Line-up
Anders Sköld – Vocals/Guitar
Samuel Lundström – Guitar
Joel Kollberg – Drums
Kristoffer Lidre – Bass

VEONITY – Facebook