Recensione

Provenienti dai Paesi Bassi, i Villainy sono una band death/crust nata nel 2010: nel 2013 licenziano il primo full-length dal titolo “Villainy I”, seguito quest’anno da una compilation contenente i due demo d’esordio.

Si ripresentano oggi tramite Hellprod con questo 7″ composto da due ottimi brani, The View from Ivory Tower, dall’andamento al limite del doom/death, e Heir To The Throne, dai ritmi più sostenuti e vicina all’hardcore/punk, caratterizzata da un ottimo lavoro della chitarra e dalle atmosfere rock’n’roll motorheadiane.
Due brani agli antipodi dunque, facce di una stessa medaglia che fa del metal fuori dagli schemi il punto di forza dei tre musicisti orange, con un ottimo impatto nella prima ed una buona attitudine nella seconda.
Jeroen Pleunis al basso e Bram Keijers alle pelli formano la solita sezione ritmica tutta potenza e velocità, mentre la chitarra di Reinien Vrancken (specialmente nel secondo brano) si crogiola in fiammate metal rock grintose e trascinanti.
Prodotto indubbiamente di nicchia, The View From Ivory Tower regala agli amanti del genere due ottimi brani e, per chi vuole avere tutto della band, un acquisto da compiere in fretta visto il limitato numero di copie disponibili.

TrackList:
Side A
1. The View from My Ivory Tower
Side B
2. Heir to the Throne

Line-up:
Jeroen Pleunis – Bass
Reinier Vrancken – Vocals, Guitars
Bram Keijers – Drums

VILLAINY – Facebook