Recensione

Dal Costa Rica arriva questo fiume di lava stoner/sludge/doom dal titolo Ouroboric Trances, primo lavoro sulla lunga distanza degli Age Of The Wolf.

La band tramite Aural Music licenzia questo monolitico esempio di un genere che ad oggi sta regalando grandi soddisfazioni ai suoi fans e le otto tracce di cui è composto confermano questo picco qualitativo che, partendo dall’underground, coinvolge le scene più svariate in tutto il mondo.
Il quartetto, fin dall’opener Herald Of Abyssos, alza spessi muri di fuzz, i tempi si mantengono lenti, l’atmosfera lavica e le melodie si fanno largo con fatica tra riff potentissimi.
Le armonie iniziali di Goliath si trasformano in una marcia monolitica verso la cima del vulcano che, di lì a poco, vomiterà morte in The Crimson Penitence e troverà strade più tradizionalmente stonerizzate in Goddess Of The Hunt e Bloodrage.
Il lungo incedere di Molten Earth conclude un debutto di tutto rispetto per gli Age Of The Wolf, band consigliata ai fans di Baroness, Dopelord, Altar of Betelgeuze e Sumoken.

Tracklist
1. Herald of Abyssos
2. Unholy
3. Goliath
4. The Crimson Penitence
5. Goddess of the Hunt
6. Witches’ Gallows
7. Bloodrage
8. Molten Earth

Line-up
Christopher de Haan – Vocals, Guitars
Beto Ramirez – Vocals, Guitars
Jorge Camacho – Vocals, Bass
Gabriel Ortiz – Drums

AGE OF THE WOLF – Facebook