Recensione

I Siete Lagunas sono un gruppo estremo colombiano formato da due misteriosi e misantropici musicisti di Bogotá che, unite le forze, hanno dato vita a due demo usciti in poco meno di un anno, ora racchiusi in questa compilation licenziata dalla La Caverna Records ed intitolati semplicemente I & II.

Un sound assolutamente fuori dagli schemi e un’attitudine totalmente underground fanno della musica del duo un prodotto per pochi ascoltatori, dalle ampie vedute stilistiche e dai gusti particolari.
Un black metal sperimentale, se così si può definire, è questa serie di digressioni musicali che, se hanno origine nel genere, vanno oltre con inserti che si rifanno al grind e al noise, con la voce che risulta un urlo a tratti trasformato in un lamento gutturale ed animalesco.
Senza un minimo di regole lo spartito di questi ventidue minuti di diavolerie estreme viene appunto riempito dal duo con rumori che si rifanno alla natura: è forte infatti nei Siete Lagunas l’ispirazione che arriva dalle tradizioni popolari, anche se nascosta da una spessa coltre di non musica, specialmente se si vuole imbrigliare il sound in un determinato schema.
Partendo quindi da una base black, inserendoci pulsioni estreme che vanno dal death al grind e al noise, i Siete Lagunas creano un mostro musicale che lascia all’ascolto una forte sensazione di primitiva e surreale atmosfera, a suo modo affascinante ma sicuramente di difficile comprensione.

Tracklist
1.Llegando a la Primera Laguna / Carco
2.Madremonte
3.Aguanoso
4.Los Bosques de Arcadia
5.Väinämöinen Sutatenza
6.Descenso Lunar
7.El Rugir de la Segunda Laguna
8.La Reina de las Moscas
9.Un Cadáver Junto al Río
10.Oscurece en la Segunda Laguna

Line-up
FFL – Guitars
AEH – Vocals, Drums