Recensione

Ultimamente in Inghilterra c’è un gran fermento nell’ambito della musica estrema.

Stanno uscendo moltissimi bei dischi e ci sono gruppi molto validi, e ci sono anche gruppi eccezionali come i Terra, che vengono da Cambridge che fanno musica eccezionale, tra il black metal e l’atmospherical, ma più che dare definizioni è importante ascoltarli, perché in questi due pezzi di lunga durata raggiungono apici davvero notevoli. In certi momenti sembra che la sezione ritmica faccia una cosa, mentre la chitarra si fonde con un vento che porta lontani e la voce rimbomba da antichi e ancora vergini anfratti. Il risultato è di un’intensità e coinvolgimento eccezionali, si rimane attaccati ad ascoltare cosa viene dopo quel giro continuo di basso, o quella rullata che introduce qualcosa di meraviglioso. Un disco meraviglioso, che riuscirà a toccare dentro chi è ancora disposto ad emozionarsi con la musica pesante.

TRACKLIST
01. Apotheosis
02.Nadir

LINE-UP:
Luke Braddick – Drums
Olly Walton – Vocals, Bass
Ryan Saunders – Vocals, Guitars

TERRA – Facebook