Recensione

I Diraxy sono una band milanese nata nel 2013 , con un primo lavoro all’attivo autoprodotto dal titolo The Vagrant che li porta all’attenzione di FIL1933 Group, label per la quale esce  questo nuovo album intitolato The Great Escape.

Il sestetto lombardo propone un progressive metal moderno, anche se non mancano parti che strizzano l’occhio al prog tradizionale, ed altre che si avvicinano ad un approccio estremo: buona tecnica, cantato femminile che viene accompagnato in alcuni casi da un rabbioso growl, il tutto per quasi un’ora di musica dall’impatto sufficiente per garantirsi un posto nel panorama del metallo progressivo.
The Great Escape è un concept ispirato dalla vera storia di Jinan Badel, raccontata nel libro “Jinan, esclave de Daech” di Thierry Oberlé, reporter per Le Figaro, e dalla stessa Jinan Badel, che la band a sua volta racconta tra sfuriate metalliche, atmosfere più intimiste e suggestivi cambi di atmosfera.
Overture è l’intro che accompagna l’ascoltatore all’entrata del mondo musicale dei Diraxy e lo fa con uno strumentale dai rimandi settantiani, per poi lasciare a Hideout il compito di inoltrarsi nel bel mezzo delle atmosfere create dal gruppo, che alterna rock progressivo, post metal ed accelerazioni di stampo power/heavy.
Esempio di questo alternarsi sono Melek Taus , le ottime trame di Shelter ed i ricami progressivi di Monsters, con la singer Fede che si destreggia con autorevolezza tra questa ragnatela di note.
The Great Escape non è assolutamente un album facile, la carne al fuoco è tanta e i brani hanno bisogno di tempo per essere compresi a fondo, quindi il consiglio è di dedicargli un po’ di tempo: gli amanti del progressive metal dal taglio moderno avranno di che sfamarsi con il ricco piatto musicale preparato dai Diraxy.

Tracklist
1.Overture
2.Naschi
3.Hideout
4.Fooling Gravity
5.Melek Taus
6.Shelter
7.Shamal
8.Monsters
9.The Great Escape
10.Lie To Me
11.The Way Out

Line-up
Dario – Keyboards/Vocals
Fede – Vocals
Marco – Guitars
Dani – Guitars
Arro – Bass
Paolo – Drums

DIRAXY – Facebook